Warning: fopen(./wp-includes/.wptemp): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-load.php on line 76 Warning: fopen(./wp-includes/.wptemp): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-load.php on line 76 Unione Internazionale | SVENSKA INSTITUTET I ROM – bozza annuario 60

SVENSKA INSTITUTET I ROM – bozza annuario 60

ISTITUTO SVEDESE DI STUDI CLASSICI A ROMA

Via Omero, 14 – 00197 ROMA
Tel. 06.3201596 – 06.3201966 – Fax 06.3230265
Tel. diretto ospiti e personale: 06.3207771 – 06.3231476 + int.
Sito Internet: www.isvroma.it – Posta elettronica: info@isvroma.org

L’Istituto Svedese di Studi Classici a Roma, fondato nel 1925 per iniziativa del Principe Ereditario Gustavo Adolfo (Re Gustavo VI Adolfo), ha come scopi principali la ricerca e l’insegnamento accademico nei campi dell’archeologia, della filologia classica e della storia dell’arte. L’Istituto funziona, inoltre, da base per ricerche svedesi anche nelle altre discipline umanistiche; organizza annualmente un corso di archeologia classica (primavera) e uno di storia dell’arte italiana (autunno) della durata di dieci settimane  e assegna quattro borse di studio: archeologia, architettura, storia dell’arte o filologia (ad anni alterni), tutela del patrimonio culturale o altra disciplina umanistica (ad anni alterni).
I partecipanti ai corsi e i quattro borsisti vengono ospitati nella foresteria dell’Istituto. La ricerca è tradizionalmente orientata verso l’antichità classica. Sono note le grandi indagini archeologiche di S. Giovenale, Acquarossa, Luni sul Mignone, Ficana, del Tempio dei Castori al Foro Romano, nonché i progetti più recenti come quello di S. Lorenzo in Lucina, della Villa di Livia a Prima Porta, della villa imperiale di Nemi e di Pompei, Insula V 1 – in parte ancora in via di pubblicazione-, e il nuovo progetto di Scavo a Francavilla di Sicilia. Nell’ambito dell’ampliamento delle attività dell’Istituto sono nati anche progetti interdisciplinari quali «Palazzo Lancellotti ai Coronari» e «Via Tiburtina – Space, Movement and Artefacts in the Urban Landscape», i cui risultati sono stati pubblicati rispettivamente nel 2008 e 2009. L’Istituto cura lo «Skrifter utgivna av Svenska Institutet i Rom» (series prima in 4° e altera in 8°), il periodico «Opuscula» e la collana di storia dell’arte «Suecoromana. Studia Artis Historiae Instituti Romani Regni Sueciae». L’Istituto – dipendente dal Ministero svedese della Pubblica Istruzione – ha sede in Valle Giulia, in un edificio del 1940 disegnato dall’architetto Ivar Tengbom, e dispone di stanze e appartamenti atti ad ospitare circa venti studiosi.

Direttori dall’anno di fondazione:
Prof. Axel Boëthius (1926-1934)

Prof. Einar Gjerstad (1935-1940)

Prof. Erik Sjöqvist (1940-1948)

Prof. Arvid Andrén (1948-1952)

Prof. Axel Boëthius (1952-1953)

Prof. Olof Vessberg (1953-1955)

Prof. Axel Boëthius (1955-1957)

Prof. Erik Welin (1957-1961)

Prof. Bengt E. Thomasson (1961-1964)

Prof. Arvid Andrén (1964-1966)

Prof. Paul Åström (1967-1969)

Prof. Carl Eric Östenberg (1970-1978)

Prof. Carl Nylander (1979-1997)

Prof. Anne-Marie Leander Touati (1997-2001)

Prof. Barbro Santillo Frizell (2001-2013)

DIREZIONE

Direttore:
Prof. Kristian Göransson: archeologia classica.
goransson@isvroma.org

Vicedirettore:
Prof. Lars Berggren: storia dell’arte (fino al 15 luglio 2018).
berggren@isvroma.org

Docente associato:
Dr. Fredrik Tobin: archeologia classica.
tobin@isvroma.org

Ricercatori scientifici:
Dr. Maria H. Oen (ricercatore Marie Curie/ERC)

Amministrazione:
Dott. Stefania Renzetti
renzetti@isvroma.org

Dott. Linda Lindqvist
lindqvist@isvroma.org

Biblioteca:
Dott. Astrid Capoferro
capoferro@isvroma.org

Dott. Federica Lucci
lucci@isvroma.org

Segreteria:
Sig.ra Fanny Lind
lind@isvroma.org

 

BORSISTI

Borsisti dell’istituto

Archeologia classica
Dott. Danilo Marco Campanaro: Illumination matters: telling things of the past in a new light.

Filologia classica
Dr. Aske Damtoft Poulsen: Peace and Power in the Roman Principate.

Architettura
Dr. Fredrik Torisson: Roma Termini Reframed (RTR).

Conservazione dei beni culturali
Dr. Jennie Sjöholm: Heritagisation in built Environments.

Borsa di studio della Fondazione Amici dell’Istituto Svedese
Dr. Claudia Zichi, filologia: Use of Fiction in Plato and Thucydides.

Borsa di studio Fondazione Lerici
Dott. Hampus Olsson, archeologia classica: Ager Bleranus 450-50 BC – Cultural change in a South Etruscan town and hinterland.

BIBLIOTECA

La biblioteca dell’Istituto è aperta su appuntamento dal lunedì al venerdì, con il seguente orario: 9-12, 13-16 (resta chiusa in agosto). Per l’ammissione occorrono una lettera di presentazione dell’istituzione di provenienza e un documento di identità.

La biblioteca è specializzata in archeologia classica e storia dell’arte.

Il fondo comprende circa 70.000 volumi.

Tra i fondi speciali, la Collezione Suecana – una preziosa raccolta di volumi donata dagli eredi del Barone Bildt – comprende opere sui rapporti culturali fra Svezia e Italia, su S. Brigida e sulla regina Cristina di Svezia, mentre la Collezione Hartmann raccoglie volumi sul Neoclassicismo e la Collezione Hernmarck volumi su Roma e sui viaggi in Italia.

 

ANACAPRI – FONDAZIONE SAN MICHELE
Villa San Michele – 80071 ANACAPRI (NA)
Tel. 081.8371401 – Fax 081.8373279
www.villasanmichele.eu