Warning: fopen(./wp-includes/.wptemp): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-load.php on line 76 Warning: fopen(./wp-includes/.wptemp): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-load.php on line 76 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1184 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1185 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1186 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1187 Notice: Undefined index: HTTP_ACCEPT_LANGUAGE in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1221 Notice: Undefined variable: search_phrase in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1235 Notice: Undefined variable: searchengine in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1235 Notice: Trying to get property of non-object in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/plugins/statpress/statpress.php on line 1235 Unione Internazionale | Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte

Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte

ISTITUTO NAZIONALE DI ARCHEOLOGIA
E STORIA DELL’ARTE

Piazza San Marco, 49 – 00186 Roma
Tel. +39 06.6780817 – Fax +39 06.6798804
Posta elettronica: inasa@inasa-roma.it
Sito Internet: www.inasa-roma.it

L’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte è stato ufficialmente istituito con decreto luogotenenziale del 27 ottobre 1918. L’atto istitutivo venne poi confermato dalla legge del 15 gennaio 1922 – effettivo atto di nascita – integrata dal regio decreto del 10 novembre 1924 e da quello del 24 maggio 1926, con il quale l’Istituto – a questo punto «Regio» – assunse il suo definitivo assetto giuridico, espresso nell’articolato statuto che all’art. 1 recita: «lI Regio istituto italiano di archeologia e storia dell’arte (…) ha per fine di promuovere e coordinare gli studi di archeologia e storia dell’arte medievale e moderna e di incoraggiare, secondare ed addestrare coloro che intendano dedicarsi alla ricerca e alla tutela dei monumenti e degli oggetti d’arte e di antichità. (…) Esso ha sede in Roma nel palazzo di Venezia». La nascita di questa istituzione fu fortemente voluta da Corrado Ricci, sostenuto da Benedetto Croce, ministro della Pubblica Istruzione. Ricci, che nei fatti è stato il fondatore di questa istituzione nonché il suo primo presidente (1922-34), fece sì che la biblioteca della Direzione generale delle antichità e belle arti fosse trasferita all’Istituto, ponendo così le premesse per la nascita della prima biblioteca pubblica italiana specializzata in questo ambito. In effetti per Ricci, il nuovo istituto doveva essere lo strumento per consentire agli studiosi italiani di potere approfondire la loro formazione in Italia e non essere costretti ad andare all’estero o appoggiarsi per loro ricerche a istituzioni straniere. A integrare questo progetto, le norme del 1926 ne regolarono i rapporti con l’Università e finanziarono le borse di studio destinate ad archeologi e storici dell’arte. Iniziativa questa di fondamentale importanza. Da allora le borse hanno consentito di formare generazioni di studiosi di grandissima levatura, impegnati sia nell’attività accademica, sia nella tutela. A partire dal 1952, la direzione dell’Istituto fu affidata a un Commissario governativo, gestione commissariale che è durata fino al 1997 e durante la quale la scarsità di risorse finanziarie portò alla soppressione delle borse di studio. L’attuale assetto giuridico, che ha rimesso in essere il Consiglio direttivo e il Presidente, nasce dalle disposizioni del D.P.R. 22 luglio 1996, che ribadiscono l’antica vocazione e le originarie finalità dell’Istituto; tuttavia il suo articolato non ha previsto l’erogazione di adeguate risorse finanziarie per sostenerne gli obiettivi istituzionali. Nel 2003, a seguito delle disposizioni della legge che regolano l’ordinamento degli istituti culturali, l’Istituto ha assunto figura giuridica di diritto privato, mantenendo tuttavia uno strettissimo legame con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, al quale spetta la nomina dei Consiglieri, di concerto con il Ministero dell’Istruzione e dell’Università per quanto riguarda i componenti di provenienza universitaria.

Presidenti e Commissari governativi dell’Istituto dall’anno di fondazione:

Corrado Ricci (1922-1934)

Roberto Paribeni (1934-1944)

Pietro Toesca (1945-1952)

Achille Bertini Calosso, Commissario governativo (1952-1955)

Luciano Laurenzi, Commissario governativo (1955-1962)

Giuseppe Lugli, Commissario governativo (1962-1967)

Emilio Prisinzano, Commissario governativo (1967-1972)

Antonino Pagliaro, Commissario governativo(1972-1973)

Michelangelo Cagiano de Azevedo, Commissario governativo (1974-1981)

Fausto Zevi, Commissario governativo (1981-1997)

Alessandro Bettagno (1998-2004)

DIREZIONE

Presidente:
Prof. Adriano La Regina

Consiglio direttivo:
Prof. Nicola Bonacasa

Prof. Andrea Emiliani

Prof. Francesco Gandolfo

Prof. Pier Giovanni Guzzo

Prof. Adriano La Regina

Prof. Eugenio La Rocca

Prof. Giovanna Nepi Scirè

Prof. Bruno Toscano

Prof. Fausto Zevi

Revisori dei conti:
Dott. Daniela Porro, in rappresentanza del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Presidente.

Sig. Giampiero Gagliardini

Sig. Laura Veneroso

Segretario scientifico:
Prof. Enrico Parlato

Assistenti:
Dott. Elena Cagiano de Azevedo

Dott. Roberta Geremia Nucci

Dott. Massimo Pomponi

Dott. Luigi Scaroina

Dott. Claudia Valeri

Redazione della Rivista:
Prof. Francesco Gandolfo

Prof. Fausto Zevi

Prof. Enrico Parlato (segretario di redazione)

Servizio di prevenzione e protezione rischi:
Dott. Ing. Nicola Calistroni

Amministrazione:
Sig. Simonetta Belletti

Dott. Laura Pardini

ATTIVITA’ 2012-2014

RICERCA SCIENTIFICA E STUDI:

Roma – Convenzione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma per lo studio, il progetto di restauro e l’edizione del mausoleo di M. Nonio Macrino e dei monumenti funerari nell’area della necropoli tra il V e il VI miglio della via Flaminia.

Accordo di collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma per lo studio e la pubblicazione dei materiali archeologici.

Catalogazione del materiale afferente al Corpus degli oggetti bizantini in Italia e al Corpus della pittura monumentale bizantina in Italia

Catalogazione e digitalizzazione delle fotografie storiche conservate presso la fototeca dell’Istituto

Digitalizzazione e riversamento on-line delle pubblicazioni edite dall’Istituto non più disponibili in commercio

Restauro di un fondo di papiri inediti in lingua copta di proprietà dell’Istituto

Pietrabbondante (Isernia) – Scavo archeologico del santuario sannitico e progetto espositivo per il Museo archeologico in collaborazione con il Comune di Pietrabbondante, con finanziamenti della Regione Molise e d’intesa con il Ministero per i beni e le attività culturali.

Regione Molise – Studio e valorizzazione del patrimonio archeologico, storico e artistico del Molise.

Regione Umbria – Catalogazione e digitalizzazione di immagini storiche conservate presso la Fototeca dell’Istituto per il Sistema informativo georeferenziato per i Beni culturali della Regione Umbria

Regione Umbria – Programma di censimento del patrimonio di arte e architettura moderna e contemporanea dell’Umbria

 

PUBBLICAZIONI:

RIASA – Rivista dell’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte, volumi 59 (2010), 60 (2010), 61 (2011), 62-63 (2013)

Corpus della pittura monumentale bizantina. vol. I: Umbria, a cura di Mara Bonfioli, con testi di Mara Bonfioli, Simona Moretti, Mauro della Valle, Cristina Pantanella e Livia Bevilacqua, Edizioni Quasar, Roma 2012

S. Fox – M. Pomponi, Publio Elvio Pertinace imperatore romano, 126-193 d.C., De Luca Editori d’Arte, Roma 2010.

M. Pomponi (a cura di), Publio Elvio Pertinace imperatore romano, Alba Pompeia 126 – Roma 193 d.C., Atti della Giornata di studi, Fondazione Ferrero, Alba 2010.

A. La Regina, Il Guerriero di Capestrano e le iscrizioni paleosabelliche, in «Pinna Vestinorum», a cura di L. Franchi dell’Orto, L’Erma di Bretschneider, Roma 2011, pp. 230-273.

A. La Regina – L. Scaroina, Pietrabbondante. Rapporto preliminare sulle ricerche archeologiche dell’anno 2010, web: http://archive.org/details/AdrianoLaRegina-LuigiScaroina.Pietrabbondante.RapportoPreliminareSulle

CONVEGNI, SEMINARI, INCONTRI E PRESENTAZIONE DI VOLUMI:

Secondo ciclo di incontri “Orizzonti del Novecento – Dialogo fra le arti”, a cura di R. Cumbo, L. Mocci, G. Papi, sul tema ‘La materia e lo spirito nell’arte del XX secolo. La scultura monumentale: potenza del divino e dell’umano‘, in collaborazione con la Scuola d’Arte e dei Mestieri Nicola Zabaglia di Roma e col patrocinio dell’Assessorato alle Attività Produttive al Lavoro e al Litorale Dipartimento Attività Economico-Produttive, Formazione-Lavoro di Roma Capitale

Presentazione del Corpus della pittura monumentale bizantina. vol. I: Umbria, a cura di M. Bonfioli, con testi di M. Bonfioli, S. Moretti, M. della Valle, C. Pantanella e L. Bevilacqua, Edizioni Quasar, Roma 2012

Presentazione del volume di A. Sofia, Sfingi e sirene. La presenza egizia nella Sicilia greca di V sec. a.C.: testimonianze nella commedia dorica e nel mimo, edizioni Scienze e lettere dal 1919 s.r.l., 2013

Presentazione del volume di S. Fox – M. Pomponi, Publio Elvio Pertinace imperatore romano, 126-193 d.C., De Luca Editori d’Arte, Roma 2010

Primo ciclo di incontri “Orizzonti del Novecento – Dialogo fra le arti”, a cura di R. Cumbo, L. Mocci, G. Papi, in collaborazione con la Scuola d’Arte e dei Mestieri Nicola Zabaglia di Roma e col patrocinio dell’Assessorato alle Attività Produttive al Lavoro e al Litorale Dipartimento Attività Economico-Produttive, Formazione-Lavoro di Roma Capitale

Incontro pubblico introduttivo alla visita della mostra Lux in Arcana – L’Archivio segreto vaticano si rivela, a cura di M. Maiorino, in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa per il Progetto Europeo ENArC European Network on Archival Cooperation

* * *

L’Istituto prosegue il programma di inventariazione, catalogazione e digitalizzazione del proprio ingente patrimonio documentario, editoriale, grafico e fotografico, con particolare interesse per la conservazione e la valorizzazione del materiale raccolto nella Fototeca e nell’Archivio Storico. La fototeca raccoglie oltre 100.000 immagini datate tra 1860 e 1970 provenienti da acquisti e lasciti, tra i quali ultimi figurano gli archivi fotografici di Corrado Ricci, Ugo Monneret de Villard, Giuseppe Lugli, Achille Bertini Calosso, Enrico Possenti, di Felice Barnabei ed altri. L’Archivio Storico conserva la documentazione relativa all’attività svolta dall’Istituto a partire dalla sua fondazione insieme a fondi di particolare rilevanza, quali i documenti relativi alla sistemazione dei Fori imperiali a Roma (1911-1933), i manoscritti di Corrado Ricci, di Achille Bertini Calosso (1882-1955) e dello scultore Cesare Aureli (1844-1923), oltre a varia documentazione di argomento archeologico e storico-artistico. La Fototeca e l’Archivio sono consultabili in sede previo appuntamento. L’Istituto ha inoltre attivato tirocini formativi per gli studenti della Scuola di Alta Formazione dell’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario di Roma e per gli studenti di archeologia e storia dell’arte dell’Università di Roma La Sapienza e dell’Università di Roma Tre.

Fatal error: Cannot redeclare ip_is_there() (previously declared in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-load.php:76) in /web/htdocs/www.unioneinternazionale.it/home/sito/wp-content/themes/village5/footer.php on line 2